lunedì 30 settembre 2013

La Top10 ricca: le serie tv più costose

Chi bella vuole apparire tanto deve investire: da Game of Thrones a Boardwalk Empire la classifica delle serie tv più costose 

La televisione, soprattutto quella americana, negli ultimi dieci anni ha fatto enormi passi avanti, riuscendo quasi a raggiungere, e in alcuni casi anche superare, la qualità del cinema. Le trame, la scrittura, il livello di recitazione, la regia, i costumi: tutto è diventato più grande e più bello. Ogni rosa ha le sue spine però: con l'aumento di qualità sono cresciuti parallelamente anche i costi delle serie televisive. Effetti speciali, set che riproducono città di un'altra epoca, creature mostruose, costumi sfarzosi, location esotiche: tutte cose che costano care. Mentre una volta in tv si vedevano solo economici amori e intrighi consumati di fronte a un caminetto, oggi possiamo scegliere tra orde di zombi, mondi paralleli, storie fantasy e accurate ricostruzioni storiche. Quanto costa questo grande spettacolo? Alcune serie spendono cifre folli per ogni puntata e spesso, se il pubblico non risponde con ascolti sufficienti, è proprio questa la causa della chiusura prematura di alcuni prodotti, come è accaduto al fantascientifico "Firefly" di Joss Whedon. Vediamo quindi quali sono le serie più costose della tv. 


10 TERRA NOVA (2011) 
 Steven Spielberg ama i dinosauri e non ha esitato a portarli in tv con la sua "Terra Nova", serie in cui una famiglia del futuro torna indietro nel tempo al periodo cretaceo. Effetti speciali, paesaggi ostili e design tecnologico hanno fatto lievitare i costi tanto che il budget del pilot è arrivato a quasi 20 milioni di dollari, mentre ogni episodio successivo è stato pagato circa 4 milioni. Cifre astronomiche che, non supportate da un riscontro positivo in ascolti, hanno decretato la chiusura prematura della serie cancellata dopo 13 episodi. 



9 BAND OF BROTHERS (2001) 
Primo spin-off televisivo del film "Salvate il soldato Ryan", "Band of Brothers" ricostruisce in 10 puntate le vicende di una compagnia di paracadutisti americani durante la Seconda Guerra Mondiale. A produrre sono Steven Spielberg e Tom Hanks che hanno sborsato circa 125 milioni di dollari, rendendo "Band of Brothers" una delle mini-serie più costose nella storia della televisione. 





8 THE PACIFIC (2010) 
180 milioni per 10 puntate Ancora loro: dopo il successo di "Band of Brothers", la premiata coppia Spielberg-Hanks ha prodotto una nuova mini-serie sempre sulla Seconda Guerra Mondiale, "The Pacific", che racconta la storia di un soldato americano impegnato nella campagna del Pacifico, da Pearl Harbor a Okinawa. La serie, composta da 10 episodi, è costata 180 milioni di dollari, per l'impressionante costo medio di 18 milioni a puntata. 





7 ER 2 (1994 – 2009) 
Pur essendo ambientata quasi esclusivamente in interni, il costo medio di un episodio di "E.R. - Medici in prima linea" è elevato: si parla di 2 milioni a puntata, giustificati dal numero elevato di personaggi, dalla consulenza scientifica e dalle apparecchiature mediche ricostruite in maniera accurata. Considerando poi che la serie è composta da 15 stagioni da 22 episodi ognuna, si capisce come mai sia diventata una delle serie più costose. 





6 DEADWOOD (2004 – 2006) 
La ricostruzione storica è sempre cara e "Deadwood" non fa eccezioni: ambientata nel 1870 nell'omonima cittadina del South Dakota, la serie western creata da David Milch ha avuto un costo di 4,5 milioni a episodio. 





5 BOARDWALK EMPIRE (2010 – in corso) 
Quando Martin Scorsese fa qualcosa la fa in grande: per la sua "Boardwalk Empire", serie ambientata ad Atlantic City negli anni del proibizionismo, non ha infatti badato a spese. Il cast stellare, composto da attori del calibro di Steve Buscemi, Michael Shannon e Michael Pitt, la ricostruzione storica, i costumi sfarzosi e le auto d'epoca hanno fatto lievitare il budget dell'episodio pilota a ben 18 milioni di dollari. 





4 LOST (2004 – 2010) 
L'episodio pilota da un'ora e 20 di "Lost" girato da J.J. Abrams è costato l'importante cifra di 14 milioni di dollari: d'altra parte mettere in scena un incidente aereo con più di 20 protagonisti non è cosa di poco conto. Negli episodi successivi poi botole, orsi polari, effetti speciali, location sparse in tutto il mondo e un numero sempre crescente di attori ha mantenuto alti i costi, con una media di 4 milioni a episodio. 




3 GAME OF THRONES (2011 – in corso) 
La saga fantasy di George R.R. Martin ci ha messo tanto a essere portata sul piccolo schermo perché in molti hanno pensato che fosse impossibile rendere giustizia all'opera originale senza spendere una fortuna. Alla HBO invece hanno raccolto la sfida senza badare a spese: "Game of Thrones", con i suoi effetti speciali, i costumi e le location sparse ai quattro angoli della Terra, costa 6 milioni di dollari a puntata. Una spesa tutto sommato non folle se si considera l'enorme successo ottenuto. 





2 ROMA 9 (2005 – 2007) 
Girata negli studi di Cinecittà, la serie "Roma" prodotta da HBO, BBC e Rai Fiction aveva dei costi stratosferici: ben 9 milioni di dollari a episodio. Cifre astronomiche che hanno decretato la chiusura prematura della serie alla seconda stagione quando gli ascolti sono calati. 





1 FRIENDS (1994 – 2004) 
Incredibile ma vero la serie più costosa di sempre resta ancora "Friends": pur essendo ambientata quasi tutta in interni, la sit-com con protagonisti i sei amici di New York è arrivata a costare, nelle ultime stagioni, ben 10 milioni di dollari a episodio. Come mai? Diventati vere e proprie icone, Jennifer Aniston e soci hanno preteso compensi di 1 milione di dollari a puntata a testa. Considerando che ogni episodio dura 20 minuti, circa un terzo del minutaggio delle altre serie presenti in classifica, e che ogni stagione è composta da 24 episodi, "Friends" è la serie più costosa mai fatta fino ad ora.




Pubblicato su TvZap.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...