A LIFE IN PICTURES

This is a story about TRUTH, BEAUTY, FREEDOM, but above all things it's a story about LOVE...for CINEMA!

I film della mia vita nel MIO ordine cronologico.


1) Biancaneve e i sette nani
(1937) di Walt Disney

Il primo film visto al cinema.
A 3 anni, con mio padre.
L'ho costretto a vederlo 2 volte di fila.
Piccole nerd crescono...





2) Alice nel paese delle meraviglie
(1951) di Geronimi, Jackson, Luske

La prima vera fissa cinematografica.
Chiesi ai miei di comprarmi i biscotti di Alice.
Mio padre si presentò con un pacco di Pavesini (una bambina dell'asilo che si chiamava Alice mangiava quelli).
Il mio odio per i biscotti più insulsi del mondo cominciò così.




3) La bella addormentata nel bosco
(1959) di Clide Geronimi

Il film con cui ho scoperto Tchaikovsky.




4) La spada nella roccia
(1963) di Wolfgang Reitherman

Il primo CULT: Merlino, Maga Magò, il lupo e ANACLETO! 




5) La sirenetta
(1989) di Ron Clements, John Musker

La seconda grandissima fissa della mia vita.
Io ERO Ariel.
Tuttora nella mia personale top 5.




6) Robin Hood
(1973) di Wolfgang Reitherman

Forse non uno dei migliori Disney, ma da piccola l'ho guardato tantissimo.
Questo principe Giovanni è il migliore in assoluto.
Per me rimarrà sempre il "Robin Hood a volpe", come lo chiamavo da piccola.




7) Paperino nel mondo della matemagica
(1959) di Clark, Luske, Reitherman, Meador

Ho scoperto così la sezione aurea.




8) Fantasia
(1940) di vari registi

La scoperta della musica classica.




9) Il mago di Oz
(1939) di Victor Fleming

Il mio terzo caso di transfert totale con un personaggio (dopo Alice e Ariel): e oggi ho finalmente le stesse scarpette. MUAHAHAHHAAHH!!!




10) Sette spose per sette fratelli
(1954) di Stanley Donen

Rifacevo le coreografie nel salone (e costringevo mio fratello a ballare con me...)!




11) E. T.
(1982) di Steven Spielberg

Quando gli alieni ancora non facevano paura.
Spielberg: l'idolo della mia infanzia.




12) Indiana Jones e i predatori dell'arca perduta
(1981) di Steven Spielberg

Il SUPERCULT.
Harrison Ford il mio primo amore cinematografico.
Indy I ♥ you!




13) Indiana Jones e il tempio maledetto
(1984) di Steven Spielberg

La critica ha così massacrato questo film che Spielberg quasi se ne vergogna ormai.
Si fottano!
La scena musical iniziale, la cena schifosa e l'inseguimento nella miniera bastano da sole a renderlo un CULT!




14) Indiana Jones e l'ultima crociata
(1989) di Steven Spielberg

Il miglior capitolo della saga.
Punto.
La ricerca del Graahl, le catacombe a Venezia, Indy che incontra Hitler...e poi Sean Connery che fa il padre!
CULT DEI CULT!




15) Ritorno al futuro
(1985) di Robert Zemeckis

Emmett Brown: IDOLO!




16) Ritorno al futuro parte II
(1989) di Robert Zemeckis

"Strade?! Dove stiamo andando non c'è bisogno di...strade!"




17) Ritorno al futuro parte III
(1990) di Robert Zemeckis

Marty and Doc go west!
Yi-aaahhhhh!!!




18) Star Wars
(1977) di George Lucas

LA FORZA!




19) Star Wars episodio V - L'impero colpisce ancora
(1980) di Irvin Kershner

Il capitolo con la scena CULT.
"Io sono tuo padre!"
"NOOOOOOOO!!!!!!!"
Forse il miglior episodio della saga.




20) Star Wars episodio VI - Il ritorno dello Jedi
(1983) di Richard Marquand

L'episodio con gli Ewoks.
Orsetti di peluches in un film di fantascienza?!
Già.
Così kitsch che non si può non volergli bene.
Ho scoperto da poco che esiste una versione rimaneggiata in cui l'ologramma di Anakin nel finale è stato sostituito e compare Hayden Cristensen.




21) Hook
(1991) di Steven Spielberg

La prima volta che ho detto "WOW!" al cinema (quando Peter Pan vola).
Dustin Hoffman genio assoluto e Robin Williams idolo totale.
Ormai nel mio DNA.
BANGHERANG!




22) I Goonies
(1985) di Richard Donner

Se non avete visto i Goonies da ragazzini avete avuto un'infanzia un po' triste.




23) Robin Hood principe dei ladri
(1991) di Kevin Reynolds

Il mio secondo amore cinematografico: ROBIIIIIIIIIN!




24) La storia infinita
(1984) di Wolfgang Petersen

Atreiuuuuuuuuu!




25) Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi
(1989) di Joe Johnston

Il biscotto gigante!!!




26) La storia fantastica
(1987) di Rob Reiner

"Mi nombre es Inigo Montoia. Tu hai ucciso mi padre. Preparati a morir!"




27) Nel fantastico mondo di Oz
(1985) di Walter Murch

E' vero, l'originale con Judy Garland è imbattibile.
Però questo sequel degli anni '80 mi faceva impazzire.
Ed era anche un po' inquietante: la strega che cambiava le teste, il mostro di pietra e quei cosi strani sulle rotelle...E poi lo spaventapasseri (che ricorda molto il Jack Skeletron di Tim Burton) con la testa di zucca e l'uomo di latta con la manopola per la ricarica...un guilty pleasure personale!




28) Labyrinth
(1986) di Jim Henson

La gora dell'eterno fetore ancora mi terrorizza!




29) Chi ha incastrato Roger Rabbit
(1988) di Robert Zemeckis

GENIALE.




30) Ladyhawke
(1985) di Richard Donner

Ci stavo in fissa.
E Michelle Pfeiffer era di una bellezza incredibile.
Non è più stata così bella (maledetta chirurgia plastica!).




31) Mamma ho perso l'aereo
(1990) di Chris Columbus

Ad ogni Natale me lo rivedo!
"Tieni il resto lurido bastardo!"




32) Ivanohe
(1982) di Douglas Camfield

Una fissa più di mio fratello che mia, ma comunque visto a ripetizione. 
Anche se era un film tv qualcosa di buono c'era: Sam Neill e John Rhys-Davies il mitico Sallah di Indiana Jones (e poi il Gimli del Signore degli anelli).




33) E Caterina regnò
(1991) di Michael Anderson

Ed ecco la mia fissa film tv.
Si vede che avevo manie di grandezza fin da bambina: ho rivisto le 2 puntate di questo film per la televisione non so quante volte. Adoravo Caterina e forse mi piaceva il fatto che comandasse tutti.
Da piccola fare la zarina non mi sarebbe dispiaciuto.




34) Ritorno alla laguna blu
(1991) di William A. Graham

Non so perché mi piacesse tanto 'sto film da piccola, ma ad una Pasqua ho costretto mia madre a dipingermi le uova sode con le tempere e a farci la caccia al tesoro come nel film...




35) Arma letale
(1987) di Richard Donner

Una delle coppie più riuscite del cinema d'azione.
Mel Gibson prima che diventasse un fervente bigotto mi piaceva un sacco.
Forse però ora sono "troppo vecchia per queste stronzate!"




36) La Bella e la Bestia
(1991) di Gary Trousdale, Kirk Wise

Il capolavoro Disney.




37) Aladdin 
(1992) di Ron Clements, John Musker

Il genio con la voce di Gigi Proietti è qualcosa di sublime.




38) Il re leone
(1994) di Roger Allers, Rob Minkoff

La prima volta che ho pianto al cinema.
Sì alla morte di Mufasa!
Sniff!




39) Jurassic Park
(1993) di Steven Spielberg

"Questa sì che è una bella montagna di merda!".
Il mio secondo "WOW!" al cinema: quando compare il brontosauro.
Spielberg è il mio pusher personale di WOW!




40) Quattro sotto zero
(1993) di John Turteltaub

"Via col ritmo! Via col vento! Jamaica vince! Io me lo sento!"




41) Alla ricerca della pietra verde
(1984) di Robert Zemeckis

Zemeckis e Spielberg negli anni '80 spaccavano di brutto!




42) Mrs. Doubtfire
(1993) di Chris Columbus

Robin Williams idolo totale.
Può fare tutto: comico, drammatico, Peter Pan, uomo, donna...genio!
Pierce Brosnan non mi ha mai convinto come James Bond per colpa di questo film: faceva troppo la figura dell'idiota.




43) Sister Act
(1992) di Emile Ardolino

Dallo stesso regista di Dirty Dancing un musical con la mitica Whoopy Goldberg che canta e balla vestita da suora: praticamente i Blues Brothers a lezione di catechismo!




44) Ghost
(1990) di Jerry Zucker

Sì è smielato, smarmella, sembra una puntata di Charmed (Streghe) e Ghost Wisperer fuse insieme...però è un cult.
C'è poco da fare.




45) Grease
(1978) di Randal Keiser

John Travolta quando era magro e ancheggiava alla grande.
Ma il suo ballo più cool resterà sempre quello di Pulp Fiction (sì, anche più di quello di La febbre del sabato sera!).




46) Dirty Dancing
(1987) di Emile Ardolino

A rivederlo adesso è veramente un filmetto. Però...nessuno mette baby in un angolo!




47) Flashdance
(1983) di Adrian Lyne

Quegli scaldamuscoli e la maglietta grigia sono ormai leggenda.




48) Robin Hood: un uomo in calzamaglia
(1993) di Mel Brooks

Dopo il Robin Hood "a volpe" e quello con amoruccio Kevin, non poteva mancare la versione di Mel Brooks.
Bellosguardo uno di noi!




49) Braveheart
(1995) di Mel Gibson

La seconda volta che ho pianto al cinema.




50) Balla coi lupi
(1990) di Kevin Costner

DUE CALZINI!!!!!!!!




51) Babe maialino coraggioso
(1995) di Chris Noonan

Ebbene sì.
Il maialino rosa mi piaceva tanto.
E la risata dell'oca è una delle cose che mi ha più fatto ridere in vita mia.




52) Casper
(1995) di Brad Silberling

Quanto mi piaceva!
Casper era troppo caruccio e alla fine diventava pure figo!




53) Edward Manidiforbice
(1990) di Tim Burton

Una delle colonne sonore della mia vita.
Nonché uno dei miei film del cuore.




54) Singing in the rain
(1952) di Stanley Donen, Gene Kelly

Pa-pa-ra-ra-rà!!!
"Dignità. Sempre dignità!"




55) A qualcuno piace caldo
(1959) di Billy Wilder

La scoperta della divina Marilyn.
Il mio primo amore cinematografico donna.




56) Come sposare un milionario
(1953) di Jean Negulesco

Una sorta di Sex & The City ante litteram.




57) Gli uomini preferiscono le bionde
(1953) di Howard Hawks

La Merilyn più copiata e l'inizio della passione per il rosa shocking.




58) Frankenstein Junior
(1974) di Mel Brooks.

La scoperta del cinema demenziale d'autore. Inarrivabile!




59) Miseria e nobiltà
(1954) di Mario Mattoli

Il genio di Totò mi ha introdotto al cinema italiano.
GENIO ASSOLUTO!




60) Il monello
(1921) di Charlie Chaplin

Visto perché abbiamo una foto dove io ho un cappello uguale a quello del bambino del film e mio padre continuava a dire: "In quella foto sembri il bambino del monello!".
Ho scoperto così Chaplin.




61) Amarcord
(1973) di Federico Fellini

La scoperta del grande cinema italiano d'autore.




62) Il sorpasso
(1960) di Dino Risi

Imprescindibile.




63) La finestra sul cortile
(1954) di Alfred Hitchcock

La scoperta di Hitchcock.
Via il cappello.




64) Titanic
(1997) di James Cameron

La terza volta che ho pianto al cinema e il mio terzo amore cinematografico.
Ebbene sì, anche io ho avuto la fase Leonardo DiCaprio.
A mia discolpa avevo 11 anni!
Anche se adesso ci sto sotto più di prima perché invecchiando è diventato un attore eccezionale!




65) Romeo + Juliet
(1996) di Baz Luhrmann

La scoperta di quel matto di Baz.




66) MIB - Man In Black
(1997) di Barry Sonnefeld

Will Smith al massimo del suo essere cool.
Un cult.
L'Edgar-abito e la scena finale sono leggendari.




67) Matrix
(1999) di Andy e Lana Wachowski

Il passaggio alla fase adulta del mio percorso da cinefila.
Con questo film ho capito che il cinema può essere qualcosa di veramente fico e non solo semplice intrattenimento.




68) Ragazze interrotte
(1999) James Mangold

Il mio secondo amore cinematografico donna: Angelina!




69) Il gladiatore
(2000) di Ridley Scott

Sì, sì è una coattata, ma il fomento che provoca (soprattutto in un cinema romano!) lo rende degno di nota.




70) Snatch
(2000) di Guy Ritchie

Guy Ritchie is a cool man.




71) Moulin Rouge!
(2001) di Baz Luhrmann

Il film che ho visto di più in assoluto: siamo tra le 40 e le 50 volte.
Ossessione pura.
Il mio terzo amore cinematografico donna (Nicole Kidman) e il mio amore cinematografico n.4 (Ewan McGregor).




72) Ballroom - Gara di Ballo
(1992) di Baz Luhrmann

Il primo film di quel geniaccio di Baz.
Per trovarlo ho girato mezza Roma.
Alla fine ho comprato la cassetta da un piccolissimo videonoleggio che non si ricordava nemmeno più di averlo.
Ormai quella cassetta è un cimelio.




73) Il favoloso mondo di Amelie
(2001) di Jean Pierre Jeunet

All'epoca non mi convinse del tutto.
Amelie mi sembrava un'impicciona che ficcava il naso nella vita degli altri per non guardare la sua (ebbene sì!).
Adesso lo trovo adorabile.




74) La città incantata
(2001) di Hayao Miyazaki

Miyazaki genio!




75) Chicago
(2002) di Robert Marshall

E' vero, senza Moulin Rouge a fare da apripista non se lo sarebbero filato così tanto, ma mi ha riportato alla magia dei vecchi musical classici.
Catherine Zeta Jones nel ruolo della vita.




76) Io ed Annie
(1977) di Woody Allen

La scoperta del grande Woody.
E dell'ovetto fresco.




77) Butch Cassidy
(1969) di George Roy Hill

Robert Redford e Paul Newman i miei amori cinematografici n. 5 e 6.
Insuperabili (forse solo da Gregory Peck).




78) I 400 colpi
(1959) di François Truffaut

Una delle scene finali più belle della storia del cinema.




79) Rocco e i suoi fratelli
(1960) di Luchino Visconti

L'amore per il grandissimo Visconti.




80) Piccolo grande uomo
(1970) di Arthur Penn

La conferma di Dustin Hoffman come mio attore preferito in assoluto.




81) Soldato blu
(1970) di Ralph Nelson

Il nuovo cinema americano comincia a prendere coscienza dello sterminio di cui l'America si è macchiata.
Candice Bergen dà vita a uno dei personaggi femminili più belli, forti e indimenticabili della storia del cinema.




82) Ladri di biciclette 
(1948) di Vittorio De Sica

La scoperta del Neorealismo.




83) L'armata Brancaleone
(1966) di Mario Monicelli

Branca Branca Branca! Leon Leon Leon!
Vittorio Gassman miglior attore italiano per me.




84) Arancia Meccanica
(1971) di Stanley Kubrick

LA FOLGORAZIONE!
La scoperta del più grande genio cinematografico di sempre.




85) Il Dr. Stranamore
(1964) di Stanley Kubrick

Capolavoro. E la scoperta di Peter Sellers: altro genio.
"Lo sa che cosa succederà? La società del Coca-cola le farà causa!"




86) 2001 Odissea nello spazio
(1968) di Stanley Kubrick

Il mio film preferito.
Ho fatto il mio percorso di maturità su questo film.




87) Barry Lyndon
(1975) di Stanley Kubrick

La fotografia più bella della storia del cinema (insieme a quella di I giorni del cielo) e un uso delle musiche geniale che tutti poi hanno copiato.




88) Shining
(1980) di Stanley Kubrick

Kubrick + Jack Nicholson = CAPOLAVORO!




89) Full Metal Jacket
(1987) di Stanley Kubrick

"Dio ci si arrapa con i marines!"




90) Eyes Wide Shut
(1999) di Stanley Kubrick

Nicole Kidman + Kubrick, what else?
Ho chiamato il mio blog Eyes Wide Ciak non a caso.




91) Apocalypse now
(1979) di Francis Ford Coppola

Clamoroso.




92) Il settimo sigillo
(1957) di Ingmar Bergman

Mi ha convinto a vederlo mia madre che ama Bergman.
Ora in famiglia lo amiamo in due.




93) Persona
(1966) di Ingmar Bergman

Liv Ullman e Bibi Andersson. Che coppia.




94) Il posto delle fragole
(1957) di Ingmar Bergman

Quando ci fu la presentazione del corso di Medicina e il preside di facoltà citò questo film credo di essere stata l'unica a cogliere la citazione.




95) Colazione da Tiffany
(1961) di Blake Edwards

La scoperta della meravigliosa Audrey Hepburn, mio amore cinematografico donna n. 4.
 E la scoperta del "little black dress".




96) Cabaret
(1973) di Bob Fosse

La scoperta di quella leggenda di Liza Minnelli e quel taglio di capelli che ho sempre sognato di farmi ma che non avrò mai il coraggio di fare.




97) Il Gattopardo
(1963) di Luchino Visconti

Me l'hanno fatto vedere a scuola: tutti che si stavano per addormentare e io che mi fomentavo sempre di più ad ogni scena.




98) Taxi Driver
(1976) di Martin Scorsese

La scoperta di due pezzi da novanta come Scorsese e De Niro.
Il mio personale concetto di "maestria con la macchina da presa" si è notevolmente ampliato.




99) Qualcuno volò sul nido del cuculo
(1975) di Milos Forman

Jaaaaack!




100) Il padrino
(1972) di Francis Ford Coppola

La scoperta di Al Pacino, la riconferma di Brando + la regia di Coppola.
Quando si dice orgasmo cinematografico.




101) The Blues Brothers
(1980) di John Landis

"Everybody needs somebody to love!"




102) Leon
(1994) di Luc Besson

Leon: che film cazzuto!




103) Pulp fiction
(1994) di Quentin Tarantino

Il mondo del cinema aspettava da sempre uno come Quentin.
Uma Thurman è stata il mio quinto amore cinematografico donna (e finalmente ho lo smalto Rouge Noir di Chanel che porta nel film!).




104) Le iene
(1992) di Quentin Tarantino

Mr. Blonde e Mr. Pink spaccano di brutto.




105) Trainspotting
(1996) di Danny Boyle

Tosto.
Mi ci è voluta una seconda visione per apprezzarlo davvero.




106) Fight Club
(1999) di David Fincher

La scoperta di quei fenomeni di Fincher, Helena Bonham Carter e Edward Norton.
E la superscoperta che Brad Pitt non è solo fico ma anche bravo.




107) Il grande Lebowski
(1998) di Joel (e Ethan) Coen

"Ecco cosa succede quando cerchi di fottere chi non conosci!"




108) Memento
(2000) di Christopher Nolan

La scoperta di quel grandissimo di Christopher Nolan.
Intrippantissimo!




109) Billy Elliot
(2000) di Stephen Daldry

"- Billy, posso chiederti quali sensazioni provi quando danzi?
- Non so, all'inizio sono un po' rigido. Ma dopo che ho iniziato mi dimentico qualunque cosa ed è come se...come se sparissi. Come se dentro avessi un fuoco. Come se volassi. Sono un uccello. Sono...elettricità. Già, elettricità".




110) La rabbia giovane
(1973) di Terrence Malick

Malick genio assoluto.
Come avevo fatto prima a vivere senza aver visto i suoi film?




111) I giorni del cielo
(1978) di Terrence Malick

In Malick anche l'erba parla.




112) Il fascino discreto della  borghesia
(1972) di Luis Bunuel

Surrealista.




113) Il laureato
(1967) di Mike Nichols

Dustin è il mejo!




114) Jules et Jim
(1962) di François Truffaut


Il triangolo sì.



115) La grande guerra
(1959) di Mario Monicelli

Gassman e Sordi diretti da Monicelli.
Ho detto tutto.




116) Una giornata particolare
(1977) di Ettore Scola

Loren e Mastroianni.
La coppia più bella del cinema italiano.




117) Riso amaro
(1949) di Giuseppe De Santis

La scena della Mangano e Gassman che ballano sulle note di Glenn Miller vale tutto il film.




118) Io, io, io...e gli altri
(1966) di Alessandro Blasetti

"E io dico tutto il cucuzzaro!"




119) Il verdetto
(1982) di Sidney Lumet

Il buon Paul, oltre che bono come er pane, era anche un grandissimo attore.




120) Oltre il giardino
(1979) di Hal Ashby

Peter Sellers ne sapeva una più del diavolo.




121) Umberto D.
(1952) di Vittorio De Sica

Forse il film più bello di De Sica.




122) Vacanze romane
(1953) di William Wyler

Folgorata dalla bellezza incredibile di Gregory Peck.
Amore cinematografico n. 7.




123) Film Blu
(1993) di Krzysztof Kieslowski

Prima parte di una grande trilogia.
K. K. è morto troppo presto.




124) Per un pungo di dollari
(1964) di Sergio Leone

Daje Sergiooooooooo!
La scoperta di Leone e la scoperta che Clint Eastwood da giovane era davvero il più fico di tutti. Il mio amore cinematograficon n. 8.




125) C'era una volta il west
(1968) di Sergio Leone

Morricone al massimo e una Claudia Cardinale che toglie il fiato.




126) Il buono, il brutto e il cattivo
(1966) di Sergio Leone

Il duello (anzi il triello) più fico della storia del cinema!




127) Blade Runner
(1982) di Ridley Scott

Che filmone!!!




128) Casablanca
(1942) di Michael Curtiz

Il classico per eccellenza.
"Suonala ancora Sam!".




129) Carlito's way
(1993) di Brian De Palma

Pacino, Penn, Mortensen, Leguizamo...che cast!




130) La donna che visse due volte
(1958) di Alfred Hitchcock

Sofisticatissimo.




131) Psycho
(1960) di Alfred Hitchcok

La musica! Oddio che ansia!




132) Scarface
(1983) di Brian De Palma

Coattissimo.




133) Incontri ravvicinati del terzo tipo
(1977) di Steven Spielberg

Pa-pa-pa-paaaaa.
Papapapapa.




134) Ed Wood
(1994) di Tim Burton

La scena della piovra è CULT!




135) Risate di gioia
(1960) di Mario Monicelli

"Geppa gé!"




136) La sottile linea rossa
(1998) di Terrence Malick

Capolavoro dei capolavori.
Una delle cose più belle che abbia mai visto.




137) Il signore degli anelli: la compagnia dell'anello
(2001) di Peter Jackson

Il mio capitolo preferito di una grandissima trilogia.
Viggo Mortensen amore cinematografico n.9!




138) Il signore degli anelli: le due torri
(2002) di Peter Jackson

Gollum e la leggendaria battaglia del fosso di Helm.




139) Il signore degli anelli: il ritorno del re
(2003) di Peter Jackson

Dopo questa battaglia finale di un'ora e passa sarà difficile fare di meglio.




140) Zoolander
(2001) di Ben Stiller

Visto in un afoso pomeriggio estivo perché in sala non c'era davvero nulla: il mito!
La scoperta di Ben Stiller e la MAGNUM.
"La vita non è solo essere belli, belli, belli in modo assurdo!".




141) Alla ricerca di Nemo
(2003) di Andrew Stanton e Lee Unkrich

La grande magia della Pixar.
Dory: che mito!




142) Big Fish
(2003) di Tim Burton

Commovente fino alle lacrime.




143) Dogville
(2003) di Lars Von Trier

Una Nicole Kidman superlativa.
Idea geniale e malata allo stesso tempo.




144) Goodbye, Lenin!
(2003) di Wolfgang Beker

Con la recensione di questo film ci ho vinto un concorso. E' da lì che ho pensato: "Mmmm....forse potrei scrivere di cinema!".




145) The Hours
(2003) di Stephen Daldry

E la scoperta (in ritardissimo, lo so!) di Meryl Streep.
Ma è stato più che amore a prima vista.
Credo fermamente che lei sia Dio.




146) Kill Bill vol. 1 e 2
(2003) di Quentin Tarantino

Il fomento allo stato puro.
La sposa è uno dei personaggi più fichi di sempre.
E mi sono pure comprate le scarpe gialle della Onitsuka!




147) La maledizione della prima luna
(2003) di Gore Verbinsky

Jack Sparrow idolo!
E Johnny Depp ormai SUPERIDOLO!




148) La meglio gioventù
(2003) di Marco Tullio Giordana

Ebbene sì: mi è piaciuto un sacco.




149) Mystic river
(2003) di Clint Eastwood

Non ci potevo credere.
Clint Eastwood è forse il più grande regista vivente.




150) Il fantasma dell'opera
(2004) di Joel Schumacher

Il mio amore dichiaratissimo per Gerard Butler.
L'avevo già adocchiato in Dracula 2000, ma dopo averlo sentito cantare in questo film è stata passione! Amore cinematografico n. 10 e tuttora il più sexy per me.
Ah, e ovviamente grandissimo musical di Andrew Lloyd Webber.




151) Collateral
(2004) di Michael Mann

Uno dei pochissimi film in cui Tom Cruise mi convince (il suo apice però rimane Tropic Thunder!).
Grandissimo Mann. Con il digitale se la scoatteggia, ma lui può.




152) Closer
(2004) di Mile Nichols

Cinema d'altri tempi in tempi moderni.
Amore cinematografico n. 11 (Clive Owen) ma soprattutto amore cinematografico donna n. 6: Natalie Portman. Fantastica. Lei e la sua parrucca rosa.




153) Se mi lasci ti cancello
(2004) di Michel Gondry

Stupendo.




154) Million Dollar Baby
(2004) di Clint Eastwood

Capolavoro.
Il capolavoro di Clint secondo me.
Ero così commossa che non sono riuscita a piangere.
Magie di Clint.




155) A history of violence
(2005) di David Cronenberg

Cronenberg + Viggo (e ED HERRIS) = WOW!




156) Match Point
(2005) di Woody Allen

Woody diventa triste ma il suo cinema ritorna grandissimo.




157) Romanzo Criminale
(2005) di Michele Placido

Pijamose Roma!




158) Star Wars episodio III: La vendetta del Sith
(2005) di George Lucas

La battaglia in mezzo alla lava spacca!




159) I segreti di Brokeback Mountain
(2005) di Ang Lee

L'amore è amore. Punto.
Sono le bugie e i pregiudizi che rovinano tutto.




160) I figli degli uomini
(2005) di Alfonso Cuaron

Grande fantascienza come non se ne vedeva da tempo.
Clive Owen perfetto.




161) 300
(2007) di Zack Snyder

Sì sono fissata con lui...




162) Across the universe
(2007) di Julie Taymore

All you need is love.
Papparararà!




163) La promessa dell'assassino
(2007) di David Cronenberg

La scena dalla sauna è già storia.




164) Ratatouille
(2007) di Brad Bird e Jan Pinkava

L'unico topo che mi piace.




165) Sunshine 
(2007) di Danny Boyle

Film secondo me sottovalutatissimo.
L'ho trovato bellissimo, poetico, avvincente, claustrofobico...
In blue ray è meraviglioso!




166) Il vento che accarezza l'erba
(2006) di Ken Loach

Amarissimo.
Duro.
Anacronistico.
Ma bellissimo. 
E Cillian Murphy con la sua faccia androgina è veramente bravo e particolare.




167) Le vite degli altri
(2007) di Florian Henckel von Donnersmarck

Uno dei finali più belli e commoventi degli ultimi anni.




168) Be kind rewind
(2008) di Michel Gondry

Leggendario!
Per veri cinefili: folle, commovente, divertente...Jack Black genio!




169) Il cavaliere oscuro
(2008) di Christopher Nolan

Uno dei migliori ritratti della società contemporanea e della situazione mondiale odierna è venuto fuori da un cinefumetto.
Filosofico, spettacolare, adrenalinico, commerciale e allo stesso tempo d'autore.
Christopher Nolan ai suoi massimi livelli e un'interpretazione (ovviamente il Joker di Heath Ledger) che rimarrà nella storia.
Roba forte.




170) Changeling
(2008) di Clint Eastwood

Angelina Jolie nel ruolo della vita: dopo 10 anni di film pessimi è tornata nella serie A grazie al grande vecchio del cinema contemporaneo.
Durissimo.




171) Il petroliere
(2008) di Paul Thomas Anderson

Capolavorissimo.
Anderson ricorda quasi Kubrick in certi momenti.
Daniel Day Lewis gigantesco: dopo Dustin, è il mio preferito in assoluto.
"I'll drink you're milkshacke!"




172) Wall-e
(2008) di Andrew Stanton

L'amore all'ennesima potenza mostrato da due robots.
Magie della Pixar.




173) Il divo
(2008) di Paolo Sorrentino

Il capolavoro che il cinema italiano aspettava da anni.
Sorrentino genio indiscusso, Servillo dio della recitazione.




174) Non è un paese per vecchi
(2008) dei fratelli Coen

"Cose dell'altro mondo. Penso che quando non si dice più "grazie" e "per favore" la fine è vicina".




175) Basta che funzioni
(2009) di Woody Allen

Grande Woody!
Tornato allo splendore e all'umorismo di un tempo.




176) I love Radio Rock
(2009) di Richard Curtis

Il film che rispecchia la favolosa esperienza in radio che ho vissuto quest'anno.
Grazie a Lessio per avermelo fatto vedere!
YEAH!




177) Bastardi senza gloria
(2009) di Quentin Tarantino

Fomento allo stato puro.
Forse davvero il miglior film di Quentin.
Più lo vedo e più lo amo.
Capolavoro assoluto.




178) Star Trek
(2009) di J. J. Abrams

Quando ci sono di mezzo J.J. e Lindelof si parla sempre di roba grossa.




179) Watchmen
(2009) di Zack Snyder

"Non sono io rinchiuso qui con voi, siete voi rinchiusi qui con me!".




180) Gran Torino
(2009) di Clint Eastwood

Quando pensavo che Million Dollar Baby fosse il massimo capolavoro di Clint, il vecchio più grande del cinema se ne esce con questa pellicola.
Inginocchiamoci davanti a quest'uomo meraviglioso!




181) Up
(2009) di Pete Docter e Bob Peterson

Quei palloncini colorati rimarranno per sempre una delle cose più belle mai viste al cinema.




182) V per vendetta
(2005) di James MgTeigue

Visto solo quest'anno (ebbene sì!) e amato a prima vista: l'ho visto una seconda volta immediatamente dopo la prima. Favoloso.




183) Spongebob il film
(2004) di Stephen Hillenburg

Dopo l'iniziale scetticismo entra di diritto nella mia personale hall of fame: SUPERCULT!
Lo voglio in dvd.




184) Il concerto
(2009) di Radu Mihaileanu

Non sarà un capolavoro, sarà furbetto e tutto quello che volete, ma non mi commuovevo così da una vita! La scena finale è da standing ovation.




185) Avatar
(2009) di James Cameron

Dite quello che vi pare ma è un fottuto capolavoro.
Non perde smalto alle visioni successive e ha cambiato la storia del cinema.
E poi Neytiri è favolosa.




186) Shutter Island
(2010) di Martin Scorsese

Dopo anni di mezze delusioni, Scorsese ritorna davvero grande.
Anzi grandissimo.
Un film che ti prosciuga l'anima.
DiCaprio ormai di una bravura oltre ogni definizione.
E la musica!
Emotivamente devastante.




187) LOST
(2004 - 2010) di J.J. Abrams, Damon Lindelof e Carlton Cuse

Un film a episodi.
Un viaggio.
Una grande storia. Personaggi indimenticabili.
Forse è davvero questa l'opera più importante del decennio.
"See you in another life, brotha!"




188) Old boy
(2003) di Chan-wook Park

Una delle cose più malate che abbia mai visto, ma anche una delle più fiche.
Il coreano cattivo poi è bellissimo!
DATEMI UN MARTELLO!!!




189) Brazil
(1985) di Terry Gilliam

Non ascolterò mai più la canzone "Brazil" allo stesso modo.




190) Ghost Busters
(1984) di Ivan Reitman

Supercult!
Come ho fatto a perdermelo fino ad ora?!
Totalmente demenziale, caciarone, fracassone, senza senso...Bill Murray idolo!
E poi c'è lui: il mitico omino dei marshmellow!




191) Die Hard
(1988) di John McTiernan

Coattagggggine allo stato puro!
La canottazza (cha da bianca diventa mano mano marrone!), la sigaretta sempre accesa, le parolacce, il verso da cowboy...BRUCE WILLIS MITO!
E poi ci stanno pure Carl di 8 sotto un tetto e Piton-sceriffo di Nottingham.




192) Toy Story 3
(2010) di Lee Ulkrich

Capolavoro totale.
Uno dei più bei film del 2010.
Perché la Pixar spacca davvero alla grande.
La scena dell'inceneritore è sublime.




193) I soliti sospetti
(1995) di Bryan Singer

Keyser Soze meglio di Voldemort!




194) Fantastic Mr. Fox
(2009) di Wes Anderson

"Una volta rubavo polli: adesso faccio il giornalista".




195) Inception
(2010) di Christopher Nolan

Il 3D della mente. 
FAVOLOSO.
Date un Oscar a DiCaprio perfavore!




196) Il cigno nero
(2010) di Darren Aronofsky


Grande trasposizione in film del gesto che si fa musica e del corpo che diventa spirito.
Ossessione per la perfezione e debolezze umane racchiuse in un'arte: la danza.
Natalie Portman sublime. 




197) The Tree of Life
(2011) di Terrence Malick


The Tree of Life è il più grande film della storia del cinema dopo 2001 Odissea nello spazio.
Definitivo.




198) Super 8
(2011) di J.J. Abrams


Puro amore per il cinema.
Celebrazione dei sogni e delle passioni che ci portiamo dietro da bambini e che ci aiutano ad andare avanti anche quando perdiamo qualcosa di insostituibile.
J.J. I love you!




199) Drive
(2011) di Nicolas Winding Refn

La scoperta di un grande regista contemporaneo (grazie a questo film ho recuperato tutta la sua filmografia) e la conferma di un attore che fino ad ora era stato sempre eccellente ma poco valorizzato. Refin + Gosling = real heroes.


17 commenti:

  1. E Una poltrona per due non lo vedi a Natale?

    RispondiElimina
  2. Non è uno di quei film che vedevo da piccola...a Natale se lo ribecco rivedo sempre Mamma ho perso l'aereo!
    ^^

    RispondiElimina
  3. molti sono anche miei film preferiti, parlo di Mystic River e Million Dollar Baby, ma ce ne sono tanti altri che hai citato, diciamo quasi tutti, alcuni non li ho ancora visti

    RispondiElimina
  4. alla fine è una storia sull'amore..per la vita... :-)

    RispondiElimina
  5. Nonostante, come dicevo in un altro commento, io di cinema non me ne intenda tantissimo, la maggior parte dei film che hai segnato li ho visti e li ho amati.
    Devo solo farti una piccola correzione:
    il numero 27 si intitola Ritorno a Oz, se non sbaglio (di sicuro il titolo originale era Return to Oz).
    I rotanti mi facevano letteralmente cagare sotto!
    E anche io avevo un transfer con i personaggi dei film:
    Ariel prima di tutte, poi la protagonista di Ritorno a Oz, poi un'altra serie lunghissima.
    Bellissimo questo post.

    RispondiElimina
  6. Grande Lista sono d'accordo La Sottile Linea Rossa è un capolavoro.
    Sapevi che il film "Rabbia Giovane"
    ispirò Bruce Springsteen che scrisse Nebraska?
    Ciao e complimenti

    RispondiElimina
  7. @Arwen: grande!!! ^^

    @Ivan: :)

    @Julez: in Italia ho cercato e il titolo dovrebbe essere quello. I rotanti erano tosti, ma la strega che si cambiava la testa era spaventosa!!!
    :D
    Ariel mio idolo totale, ancora adesso credo di essere lei.

    @Joe: Ma che davvero?!?!? Oddio che chicca che mi hai regalato!
    Non vedo l'ora per il nuovo film di Malick che dal trailer sembra il capolavoro definitivo della storia del cinema!

    RispondiElimina
  8. Tanti film, tutti bellissimi.
    L'unico che menziono e commento è "Il Gattopardo", per i costumi, per il cast, la fotografia e, soprattutto, perché anche tu l'hai apprezzato mentre tutti gli altri si addormentavano :)

    RispondiElimina
  9. Grandissimo film!!!!
    Hai buoni gusti Mela!
    :)))

    RispondiElimina
  10. ti consiglio di vedere Morte a Venezia e Senso di Visconti, due dei capolavori fondamentali del cinema italiano :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visti entrambi e li ho anche in dvd!
      Però i film di Visconti a cui sono più legata sono Rocco e i suoi fratelli e Il Gattopardo.

      Elimina
  11. Mi è sfuggito o non c'è Lost in Translation??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che è incredibile ma non l'ho ancora visto!

      Elimina
  12. tutti bellissimi film!
    mi permetto di mensionarti un paio di film che sono fenomenali secondo me: hunger, schame(adoro McQueen), In my country, quasi amici, 5 giorni fuori e rain man(uno dei miei preferiti)...
    fammi sapere se ti piacciono ;)

    RispondiElimina
  13. 5 giorni fuori e Quasi amici non li ho visti.
    Rain Man grandissimo film,anche perché c'è Dustin Hoffman che se non è il mio attore preferito in assoluto poco ci manca.
    Shame e Hunger li ho amati molto,sono due dei migliori film dell'anno per me, qui le recensioni:
    http://eyeswideciak.blogspot.it/2012/08/hunger.html
    http://eyeswideciak.blogspot.it/2012/01/shame.html

    RispondiElimina
  14. Ottima lista, complimenti!

    Unico appunto: Michelle Pfeiffer era e rimane di una bellezza incredibile! Non si è rovinata assolutamente con la chirurgia plastica.

    Ti consiglio due film-gioiello un po' sottovalutati: Midnight Run e Sideways. E te ne manca almeno uno di Steve McQueen (es. Papillon o La Grande Fuga). E uno di Verdone (Compagni di scuola!). E ti manca American History X. OK OK, sto pian piano facendo la mia lista :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Pfeiffer è sempre bellissima, anche ora che ha superato i 50 anni, però trovo che si sia leggermente rovinata con una rinoplastica non necessaria: il suo naso più tondo era perfetto, questo così a punta che si è fatta le ha levato naturalezza. Si vede che è finto!

      Comunque: ognuno ha la sua lista ed è bello che la mia abbia ispirato la tua! :)
      "Midnight Run" e "Sideways" non li ho visti: proverò a recuperarli! ^^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...