lunedì 18 gennaio 2010

Golden Globes 2010

I Golden Globes si sa, sono l'anticamera degli Oscar.
Assegnati un mese prima del pelato zio Oscar, i globi d'oro danno una chiara idea di quale sarà il film destinato alla gloria per quell'anno.

Quest'anno era una bella lotta per il miglior film drammatico: tra i film i miei favoriti erano, ovviamente, Bastardi senza gloria e Avatar. Nella cinquina anche The hurt locker (che ho comprato a scatola chiusa in dvd ma che devo ancora vedere), Up in the air (carino, ma non fino a questo punto) e Precious, che sinceramente non so nemmeno di che parli (vedrò di informarmi).

Una lotta fra titani quindi, anzi, fra avatar e nazisti.
Ad avere la meglio sono stati gli omoni dalla pelle blu.
Da recuperare se potete il video della premiazione, in cui Tarantino rosica visibilmente quando Cameron viene premiato.
E qui sorge spontanea la domanda: ma Cameron è stato davvero più bravo di due mostri sacri come Eastwood e Tarantino?

Sam Wortington, James Cameron, Zoe Saldana e Sigourney Weaver


A bocca asciutta invece l'Italia e Tornatore: nonostante la presenza di Sophia Loren, che ha presentato il premio, Baaria infatti non è riuscito a vincere come miglior film straniero, battuto dal premiatissimo Il nastro bianco (che devo assolutamente recuperare!).

Tante le celebrità sul tappeto rosso, bagnato (anche se l'acchittaggio è leggermente inferiore a quello della notte degli Oscar), che hanno privilegiato come colori il rosa antico, il verde, il viola e l'immortale nero.











Sorpresone invece nella premiazione degli attori: hanno vinto a sorpresa come miglior attori drammatici Jeff Bridges e Sandra Bullock, due attori che nonostante la grande fama e il successo sono sempre stati snobbati ai premi (da fazzoletto infatti i loro discorsi dove hanno ringraziato praticamente ogni persona incontrata nell'arco della vita...).

Sandra Bullock


Jeff Bridges


Il grandissimo Christoph Waltz è stato ovviamente premiato per il suo Hans Landa e a vederlo ridere come un matto sul tappeto rosso con il premio in mano sembra davvero di sentirlo dire: "That's a bingo!".

Christoph Waltz


Premiata con il settimo (mi pare!, ormai si è perso il conto) Golden Globes Dio in terra Meryl Streep per il film Julie & Julia (in questo modo è l'attore più premiato di sempre ai Golden Globes avendo superato anche Jack Nicholson a quota sei) e l'allucinato Robert Downey Jr. (un mito!) per Sherlock Holmes.

Meryl Streep


Robert Downey Jr.


Sorpresona della serata però è stata la premiazione di Una notte da leoni: ebbene sì, è la migliore commedia dell'anno! (non a caso era nella mia top 20!).

Il cast di Una notte da leoni


Un premio che mi ha reso contenta è quello a Michael Giacchino per la colonna sonora di Up (che ovviamente ha vinto come miglior film di animazione ma era scontato). Notare che Mr. Giacchino è anche l'autore delle musiche di Lost. Cioè dico!

Per il versante tv ormai non ci sono più sorprese: rivince per l'ennesima volta Mad Man come miglior serie drammatica, Michael C. Hall ha vinto come migliore attore grazie al suo Dexter (con un cappellino che era tutto un programma, da vero psycho killer...) e come miglior serie tv commedia ha vinto Glee.
Ora, premessa: io adoro i musical.
Ho visto un pò della prima puntata di Glee su Sky a Natale.
Ed è partito il fomento!
Non vedo l'ora che la trasmettano su Fox.
Ma vi rendete conto?!
Una serie tv musical: DIO ESISTE!

Michael C. Hall


Piccola cattiveria: sul tappeto rosso c'era anche la Canalis. La Canalis ai Golden Globes. Molto probabilmente allora sarà anche presente agli Oscar.
Ma vi rendete conto?!
Chi avrebbe mai immaginato fino a pochissimo tempo fa che le parole "Canalis" e "Oscar" sarebbero state nella stessa frase?!

Elisabetta Canalis e George Clooney


Più o meno è tutto gente, vi allego l'elenco di tutti i premiati e qualche foto dei vestiti.

La vera resa dei conti sarà a febbraio!


ELENCO VINCITORI GOLDEN GLOBES 2010


MIGLIOR SERIE TELEVISIVA - DRAMMATICA
“Mad Men”

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA
Julianna Margulies, “The Good Wife”

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA SERIE DRAMMATICA
Michael C. Hall, “Dexter”

MIGLIOR SERIE TELEVISIVA - COMICA
“Glee”

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMICA
Alec Baldwin, “30 Rock”

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UNA SERIE COMICA/MUSICAL
Toni Collette, “United States of Tara”

MIGLIOR MINISERIE/FILM TV
“Grey Gardens”

MIGLIOR ATTRICE IN UNA MINISERIE/FILM TV
Drew Barrymore, “Grey Gardens”

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE/FILM TV
Kevin Bacon, “Taking Chance”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE/MINISERIE/FILM TV
Chloe Sevigny, “Big Love”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE/MINISERIE/FILM TV
John Lithgow, “Dexter”

MIGLIOR FILM - DRAMMATICO
“Avatar”

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UN FILM DRAMMATICO
Sandra Bullock, “The Blind Side”

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA IN UN FILM DRAMMATICO
Jeff Bridges, “Crazy Heart”

MIGLIOR FILM COMEDY/MUSICAL
“The Hangover”

MIGLIOR ATTRICE IN UN FILM COMICO/MUSICAL
Meryl Streep, “Julie & Julia”

MIGLIOR ATTORE IN UN FILM COMICO/MUSICAL
Robert Downey Jr., “Sherlock Holmes”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Mo’Nique, “Precious”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Christoph Waltz, “Inglourious Basterds”

MIGLIOR FILM ANIMATO
“Up”

MIGLIOR FILM STRANIERO
“The White Ribbon”

MIGLIOR REGIA
James Cameron, “Avatar”

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Jason Reitman and Sheldon Turner, “Up in the Air”

MIGLIOR COLONNA SONORA
Michael Giacchino, “Up”

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
“The Weary Kind,” “Crazy Heart”

6 commenti:

  1. so che quello di dexter aveva la testa coperta per coprire i segni della chemioterapia, o una cosa del genere. non si tratta di un vezzo da showbiz stavolta...

    grande chris waltz, che mito!

    RispondiElimina
  2. W Michael Giacchino! L'ho conosciuto alla View Conference di Torino, è davvero un grande!

    RispondiElimina
  3. Che dire poi di quel genio della comicità inglese chiamato Ricky Gervais come host?!
    Semplicemente "Brilliant"!

    RispondiElimina
  4. sponsorizzando il mio secondo blog...
    ...voglio semplicemente dirvi di diffondere la notizia, poiché è nato sulla rete un nuovo spazio indipendente che cercherò di rendere interessante il più possibile...

    questa la presentazione:

    "Turn Out The Lights" è un verso di "When The Music's Over" (1967), scritta da Jim Morrison, voce e anima dei Doors [in una live performance nell'immagine di sopra], a cui è appunto tributato questo modesto spazio sul web.

    Nel seguente blog, io, Vision, posterò solo videoclips musicali, a casaccio, senza un ordine ben preciso, intenzioni filosofico-esponenziali o capacità di revisioni misteriose...
    ...quindi, in sostanza, quando non avrò un cazzo da fare, dipingerò i pezzi migliori del mosaico multiforme in cui si impregna uno dei connubi più affascinanti dell'arte moderna: quello tra musica e fotografia.

    ...naturalmente invito tutti i lettori/spettatori a seguire il blog, con commenti sensazionali ed emozionali...

    RispondiElimina
  5. Il nastro bianco vedilo! Secondo me merita ampiamente il premio. Così come Christoph Waltz indubbiamente.
    Pur essendo secondo me Avatar un capolavoro, non riesco a scegliere tra quello e Bastardi senza gloria, altro capolavoro secondo me.
    Sugli attori, a parte la Bullock che non mi è mai piaciuta particolarmente ma di cui non ho visto l'interpretazione in questione, sono decisamente d'accordo.
    Anche Una notte da leoni essendo una commedia da paura si meritava sicuramente il premio.

    Ale55andra

    RispondiElimina
  6. @Lesio: ma che davvero Dexter c'hai il cancro?! Mi rimangio tutto e mi sento una merdina...

    @Redjack: grandissimissimo Giacchino!

    @Vision: verrò a dare una visione! ^^

    @Ale55andra: eh lo so, sto nastro bianco mi sta perseguitando! Appena posso lo recupero!
    Su Sandra Bullock effettivamente ho dei dubbi, non mi è mai sembrata un granchè come attrice.
    Una notte da leoni spacca, ma anche Nine non era male.
    Christoph Waltz Oscar subito!
    :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...