mercoledì 31 luglio 2013

Videodrome n. 92

Sarah Jessica Parker


Titolo italiano: Mars Attacks!
Titolo originale: Mars Attacks!
Regia: Tim Burton
Anno: 1996
Cast: Lukas Haas, Jack Nicholson, Sylvia Sidney, Jim Brown, Pam Grier, Glenn Close, Annette Bening, Tom Jones, Rod Steiger, Pierce Brosnan, Frank Welker, Martin Short, Sarah Jessica Parker, Natalie Portman, Michael J. Fox, Danny DeVito, Paul Winfield, Jack Black, Lisa Marie
Durata: 101 minuti
Colore: colore
Genere: fantascienza
Sceneggiatura: Jonathan Gems
Fotografia: Peter Suschitzky
Montaggio: Chris Lebenzon
Musiche: Danny Elfman
Paese di produzione: USA
Casa di produzione: Warner Bros.
Distribuzione italiana: Warner Bros.

martedì 30 luglio 2013

Reunion in tv: John Travolta ritrova Kristie Alley Daniel Radcliffe e Jon Hamm di nuovo la stessa persona

Questa è la settimana dei ritrovi: a 20 anni di distanza dall'ultimo capitolo della trilogia cinematografica “Senti chi parla”, John Travolta e Kristie Alley tornano a condividere lo stesso set grazie alla sit-com “Kristie, mentre Daniel Radcliffe e Jon Hamm interpreteranno di nuovo lo stesso personaggio a età differenti nella seconda stagione di “Appunti di un giovane medico”. 
E' anche la settimana delle guest star illustri: Henry Winkler, il mitico Fonzie di “Happy Days”, comparirà nella sesta stagione di “Parks and recreation” e Peter Dinklage, Tyrion Lannister in “Game of Thrones”, presterà la sua voce ad un personaggio di “I Griffin”. 
Non mancano le cattive notizie: è scomparso l'attore Dennis Farina e la serie “A passo di danza” è stata cancellata dopo una sola stagione. 
Per quanto riguarda le novità sono in preparazione due serie molto particolari: "Clone", tratta dall'omonimo fumetto di e David Schulner e Robert Kirkman e "Warrior of Oz", rivisitazione in chiave action del classico “Il Mago di Oz”. 
Questa settimana parliamo di: “A passo di danza”, “Appunti di un giovane medico”, “C'era una volta”, “Game of Thrones”, “I Griffin”, “Parks and Recreation”, “Supernatural” e delle novità “Clone”, “Kristie”, “Warrior of Oz”, “Wayward Pynes”. 


JOHN TRAVOLTA IN KRISTIE 
John Travolta tornerà a condividere il set con Kristie Alley, riformando la coppia di protagonisti della fortunata serie cinematografica “Senti chi parla”: l'attore parteciperà infatti come guest star a “Kristie”, sit-com in cui la Alley interpreta Madison Banks, attrice di Broadway. Travolta interpreterà un macchinista che si innamora di Madison e si è detto entusiasta di poter lavorare nuovamente insieme alla collega. “Kristie” andrà in onda, in America, su Tv Land a partire dal prossimo 4 dicembre. 




DANIEL RADCLIFFE E JON HAMM DI NUOVO INSIEME 
Daniel Radcliffe e Jon Hamm torneranno a essere la stessa persona nella seconda stagione di “Appunti di un giovane medico” (“A Young Doctor's Notebook”), mini-serie ispirata al romanzo di Michail Bulgakov “I racconti di un giovane medico”. Gli attori riprenderanno quindi il ruolo di Vladimir Bomgard, medico russo interpretato da giovane da Radcliffe e da uomo da Hamm. Le nuove quattro puntate della serie, trasmesse da Sky Arts, andranno in onda alla fine dell'anno e si concentreranno sulla vita del giovane Bomgard nel 1918, ai tempi della guerra civile, periodo in cui cerca di combattere la sua dipendenza dalla morfina, il tutto ricordato dall'occhio severo del Bomgard maturo. 




HENRY WINKLER IN PARKS AND RICREATION 
Henry Winkler, il leggendario Fonzie di “Happy Days”, parteciperà come guest star alla sesta stagione di “Parks and Recreation”. L'attore interpreterà il padre di Jean-Ralphio (Ben Schwartz) nel primo episodio della nuova stagione e potrebbe tornare anche in altre puntate. 




TERRENCE HOWARD IN WAYWARD PINES 
Terrence Howard si aggiunge al cast di “Wayward Pines”, nuova serie della Fox creata da M. Night Shyamalan. Howard, che si aggiunge all'ottimo gruppo di attori formato da Matt Dillon, il premio Oscar Melissa Leo, Carla Gugino e Toby Jones, interpreterà lo sceriffo Pope, uomo di legge vecchia maniera che non vede di buon occhio l'agente dei servizi segreti, interpretato da Matt Dillon, che viene a indagare nella sua città. 




ADDIO DENNIS FARINA 
E' scomparso all'età di 69 anni l'attore Dennis Farina, interprete di pellicole come “Manhunter”, “Get Shorty”, “Salvate il sodato Ryan” e “Snatch”, e per diversi anni tra i protagonisti di “Law & Order” nei panni del detective Joe Fontana. La causa della morte pare sia stata un trombo polmonare. In televisione l'attore aveva preso recentemente parte a una puntata di “New Girl” e alla serie creata da Michael Mann “Luck”. 




SEAN MAGUIRE E' ROBIN HOOD IN C'ERA UNA VOLTA 
Nella terza stagione di “C'era una volta” (“Once Upon A Time”) tornerà un personaggio comparso in un episodio della seconda serie: si tratta di Robin Hood e ad interpretarlo non sarà Tom Ellis ma l'attore inglese Sean Maguire, visto in “Criminal Minds”. Tom Ellis non era infatti disponibile per riprendere il ruolo quindi la produzione ha dovuto cercare un sostituto. 




UNO SPIN-OFF PER SUPERNATURAL 
Dopo lo spin-off di “The Vampire Diaries”, “The Originals”, TheCW ha deciso di realizzarne uno anche di “Supernatural”. A confermare la notizia è stato il produttore esecutivo Bob Singer dal San Diego ComicCon, facendo sapere che lo spin-off sarà incentrato su un personaggio che verrà introdotto nel ventesimo episodio della nona stagione. La sceneggiatura è ancora in fase di scrittura, quindi i dettagli sono ancora pochi: per il momento si sa solo che il nuovo personaggio non girerà per il mondo a caccia di demoni come i fratelli Winchester, ma agirà in una città. La nona stagione di “Supernatural” comincerà, in America, il prossimo 15 ottobre. 




PETER DINKLAGE IN I GRIFFIN 
Peter Dinklage, Tyrion Lannister in “Game of Thrones”, ruolo per cui ha ricevuto la terza nomination consecutiva agli Emmy, parteciperà come guest star a un episodio della dodicesima stagione di “I Griffin”. Non sarà l'unico ospite illustre di Peter e soci: oltre a Dinklage interverranno nella nuova stagione anche Bryan Cranston, Liam Neeson, Conan O'Brien, Ashton Kutcher, Adam Levine e Jeff Daniels. 




INDIRA VARMA IN GAME OF THRONES 
Indira Varma, attrice inglese che ha interpretato Zoe Luther in “Luther” e Niobe in “Roma”, è entrata a far parte del cast della quarta stagione di “Game of Thrones”. La Varma interpreterà Ellaria Sand, compagna di Oberyn Martell ovvero Vipera Rossa (Pedro Pascal), da cui ha avuto quattro figlie, dette le Serpi delle Sabbie. Le riprese della quarta stagione di “Game of Thrones” sono attualmente in corso. 




CANCELLATO A PASSO DI DANZA 
“A passo di danza”, in originale “Bunheads”, serie creata da Amy Sherman-Palladino, autrice di “Una mamma per amica”, è stato cancellato. ABC Family ha deciso di chiudere la serie dopo una sola stagione, a causa dei costi elevati, commentando la decisione con queste parole: “Bunheads è una serie fantastica, siamo molto orgogliosi di averla trasmessa. La serie aveva un'ottima narrazione, un cast talentuoso e una fanbase appassionata. Consapevoli di questi fatti, abbiamo cercato di trovare un modo per far sopravvivere la serie per un’altra stagione, ma alla fine è stato impossibile. Auguriamo al cast e alla crew ogni bene possibile per i loro impegni futuri”. 




WARRIOR OF OZ 
Timur Bekmambetov, regista di “Wanted” e “La leggenda del cacciatore di vampiri”, sta lavorando a un progetto televisivo intitolato “Warrior of Oz”. La mini-serie, sviluppata per Syfy, è una versione in chiave action del classico di Baum “Il Mago di Oz”: al posto di Dorothy il protagonista sarà un guerriero catapultato in un mondo di Oz apocalittico, dove dovrà combattere il perfido Mago avvalendosi dell'aiuto dei combattenti Brainless, Heartless e Coward, che prendono il posto dello Spaventapasseri, dell'Uomo di Latta e del Leone Codardo. Bekmambetov sarà sia regista che produttore esecutivo. 




CLONE 
NBC Universal ha intenzione di realizzare una serie tv tratta dal fumetto di David Schulner e Robert Kirkman “Clone”, storia ambientata in un futuro dove le persone possiedono diversi cloni di se stesse. Kirkman, già autore di “The Walking Dead”, scriverà l'episodio pilota insieme a Schulner e agli sceneggiatori David Alpert e David Engel.




Pubblicato su TvZap.

venerdì 26 luglio 2013

Citazione Cinematografica n. 271

"Guarda quante ce ne sono, oh. Milioni di milioni di milioni di stelle. Ostia ragazzi, io mi domando come cavolo fa a reggersi tutta sta baracca. Perché per noi, così per dire, in fondo è abbastanza facile, devo fare un palazzo: tot mattoni, tot quintali di calce, ma lassù, viva la Madonna, dove le metto le fondamenta, eh? Non son mica coriandoli".

da: Amarcord

Armando Brancia


Titolo originale: Amarcord
Regia: Federico Fellini
Anno: 1973 
Cast: Bruno Zanin, Armando Brancia, Pupella Maggio, Giuseppe Ianigro, Nando Orfei, Ciccio Ingrassia, Stefano Proietti, Magali Noel, Maria Antonietta Beluzzi, Josiane Tanzilli
Durata: 127 minuti
Colore: colore
Genere: drammatico, commedia
Sceneggiatura: Federico Fellini, Tonino Guerra
Fotografia: Giuseppe Rotunno
Montaggio: Ruggero Mastroianni
Musiche: Nino Rota
Produttore: Franco Cristaldi
Paese di produzione: Italia
Distribuzione italiana: Warner Home Video

mercoledì 24 luglio 2013

Top10 Sigle Tv

Dalla grafica stile anni ’60 di “Mad Man” alle melodie composte da Angelo Badalamenti per “Twin Peaks”, la classifica delle migliori sigle delle serie tv

Si dice che l’abito non fa il monaco e che non bisogna giudicare un libro dalla copertina: vero, ma per quanto riguarda le sigle delle serie tv è difficile non farsi condizionare. Chi non ha mai cantato la canzone di “Happy Days”? E chi non ha mai cercato di emulare, magari con risultati meno sfavillanti, la corsa sulla spiaggia dei bagnini di “Baywatch”? Le sigle di “Beautiful” e di “La signora in giallo” in Italia sono ormai scandiscono il pranzo e il riposo post-pranzo. In origine concepite semplicemente come cornici in cui venivano introdotti gli attori protagonisti della serie, le sigle negli anni sono diventate un mondo a sé stante, piccoli film che non si limitano a presentare i nomi dei protagonisti ma che richiamano nelle immagini e nelle suggestioni le atmosfere della serie di cui sono portavoce. Le sigle migliori dunque non solo hanno un motivo accattivante, ma presentano in immagini la storia e a volte sono dei piccoli capolavori. Vediamo quindi quali sono le migliori dieci sigle tv.


10 DESPERATE HOUSEWIVES
La sigla di “Desperate Housewives”: ovvero la dimostrazione di come le casalinghe abbiano una vita difficile sia oggi, dotate di lavatrici e cellulari, che nell’antico Egitto. Spesso accomunate dall’essere trattate come zerbini dalla famiglia e avere una vita con pochi stimoli. Gli autori hanno fuso insieme alcuni famosi dipinti, “Adamo ed Eva” del pittore rinascimentale tedesco Lucas Cranach il Vecchio, gli affreschi della tomba della regina egizia Nefertari, il “Ritratto dei coniugi Arnolfini” del pittore fiammingo Jan van Eyck e “American Gothic” di Grant Wood, con immagini pop come le pin-ups, i barattoli di zuppa Campbell di Andy Warhol e i quadri in stile fumetto di Robert Dale. Il tutto sul tema musicale creato appositamente da Danny Elfman, uno dei più grandi compositori contemporanei.




9 FRINGE
La sigla di “Fringe”, il cui tema musicale è stato scritto dall’ideatore e produttore J.J. Abrams, non è una semplice sigla, ma una vera e propria creatura in continua evoluzione. Ogni immagine presentata nasconde un messaggio in codice e con l’evolversi della storia anche la sigla è cambiata: con gli spostamenti da un universo all’altro dei personaggi è il diverso filtro di colore a far capire allo spettatore in quale mondo è ambientata quella puntata e, con i salti temporali, arrivano anche una versione della sigla vintage per le puntate ambientate nel passato e una futuristica per gli episodi avanti nel futuro.




8 WILLY IL PRINCIPE DI BEL AIR
La sigla di “Willy, il principe di Bel-Air” è anni ’90 allo stato puro. Will Smith potrà interpretare tutti gli eroi che vuole, combattere alieni e robot, ma per chi è stato giovane negli anni ’90 resterà sempre il ragazzo sbruffone della serie tv. Uno dei pochi casi in cui la sigla è un vero e proprio video musicale: Will Smith, anche cantante, introduce la serie con una canzone scritta da lui, tradotta in Italia, di cui tutti all’epoca, e non solo, sapevano le parole.




7 X-FILES
Qui cominciamo ad entrare nell’area cult: la celebre sigla di “X-Files” è diventata leggenda grazie al tema musicale di Mark Snow che, con il suo inconfondibile effetto eco, suggerisce mistero e angoscia. Le immagini di ufo e i giochi di luce e ombra completano il quadro, facendo della sigla di “X-files” una delle più amate e celebrate del piccolo schermo.




6 TWIN PEAKS
Quando le immagini di un grande del cinema come David Lynch incontrano le note del compositore Angelo Badalamenti non può che uscire fuori un’opera che lascia il segno: la sigla di “Twin Peaks” con il suo tema musicale ipnotico e le immagini apparentemente innocue ma che comunicano uno straniante senso di angoscia, costituisce una delle sigle più amate e calzanti di tutti i tempi. Solo la coppia Lynch-Badalamenti può inquietare mostrando i boschi e le fabbriche di una piccola cittadina americana.




5 GAME OF THRONES
E’ la sigla del momento. Il tema musicale composto da Ramin Djawadi è uno dei più canticchiati dell’anno e le immagini in tre dimensioni della cartina geografica dei Sette Regni si evolvono di stagione in stagione, mostrandoci ogni volta un angolo diverso del mondo creato da George R.R. Martin. Tum, du, du du tum tu, tudu tù!




4 MAD MEN
Il sofisticato tema musicale tratto dalla canzone “A Beautiful Mine” composta da RJD2 si sposa alla perfezione con l’immagine di un uomo stilizzato che crolla da un palazzo ricoperto da pubblicità americane anni ’60. Una perfetta sintesi del senso della serie, dello stile dell’epoca e del percorso interiore del protagonista Don Draper (Jon Hamm): “Mad Men” è già tutto nella sigla.




3 BATMAN
Una delle sigle più riuscite di sempre: le immagini a fumetti dei protagonisti Batman (Adam West) e Robin (Burt Ward) si alternano all’iconico tema musicale di Neal Hefti. Una bomba di cui, proprio come Batman, non siamo ancora riusciti a liberarci. Na-na-na-na-na-na-Batmaaan!




2 TRUE BLOOD
Oppossum spiaccicati sull'asfalto, diner fatiscenti, coccodrilli appesi a essiccare, cori gospel e ferventi religiosi in preghiera: il sud degli Stati Uniti in una manciata d'immagini. Il tutto accompagnato dall'irresistibile canzone "Bad Things" di Jace Everett e dalle immagini di sesso e sangue. La sigla più sexy della tv.




1 DEXTER
Non c'è niente da fare. Anche se quella di "True Blood" ha la migliore canzone, anche se quella di "Fringe" l'ha scritta J.J. Abrams, quella di "House M.D." ha le tavole anatomiche e quella di "Mad men" è super-stilosa, la sigla di "Dexter" resta, e resterà a lungo, imbattibile. Un'idea tanto semplice quanto geniale: la violenza che si cela in ogni piccolo gesto quotidiano (o, nel caso di Dexter, la violenza che cerca di nascondersi nella banalità della normalità). Non solo è un'idea favolosa e inquietante, ma in pochi secondi racchiude l'essenza di tutta l'opera. Il tutto accompagnato dalle splendide note di Rolfe Kent. 
Un capolavoro.



Pubblicato su TvZap.

Videodrome n. 91

Michael J. Fox


Titolo italiano: Ritorno al futuro - Parte II
Titolo originale: Back to the Future Part II
Regia: Robert Zemeckis
Anno: 1989
Cast: Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Lea Thompson, Thomas F. Wilson, Elizabeth Shue, James Tolkan, Crispin Glover, Flea, Billy Zane
Durata: 108 minuti
Colore: colore
Genere: fantascienza
Sceneggiatura: Bob Gale
Fotografia: Dean Cundey
Montaggio: Harry Keramidas, Arthur Schmidt
Musiche: Alan Silvestri
Paese di produzione: USA
Produttore: Bob Gale, Neil Canton
Distribuzione italiana: Universal Pictures

lunedì 22 luglio 2013

Il borsino dei telefilm: James Franco dottore sexy e Sarah Michelle Gellar stalker

Settimana stracolma di novità: James Franco sarà un dottore sexy in “The Mindy Project”, mentre Sarah Michelle Gellar ha candidamente dichiarato di aver stalkerato per mesi Robin Williams pur di riuscire a lavorare con lui nella nuova commedia della CBS “The Crazy Ones”. 
Dopo averlo lasciato sull'isola di “Lost”, ritroveremo Naveen Andrews nel Paese delle Meraviglie: interpreterà il cattivo di “Aladdin” Jafar in “Once upon a time in Wonderland”, spin-off di “C'era una volta”. 
Il duro colpo dell'improvvisa morte di Cory Monteith ha messo in difficoltà il team di “Glee”: amici e colleghi stanno elaborando il lutto e dopo una puntata tributo all'attore, la terza della quinta stagione, la serie andrà in pausa per dare modo al team creativo di riorganizzare la storia. 
E ancora: il premio Oscar Mira Sorvino sarà una detective in “Psych”; Mark Gatiss, autore e interprete di “Sherlock”, ha ottenuto un ruolo ancora top secret nella nuova stagione di “Game of Thrones”; Lindsey Gort sarà la giovane Samantha Jones in “The Carrie Diaries”, prequel di “Sex & The City” e Cote de Pablo lascia dopo otto anni “NCIS” per aver preteso un compenso troppo alto. 
Questa settimana parliamo di: “The Carrie Diaries”, “Downton Abbey”, “Game of Thrones”, “Homeland”, “The Mindy Project”, “NCIS”, “Psych” e delle novità “The Crazy Ones”, “Once upon a time in Wonderland”, “Wayward Pines”. 


JAMES FRANCO IN THE MINDY PROJECT 
James Franco parteciperà come guest star alla seconda stagione di “The Mindy Project”: l'attore comparirà in due episodi della serie, di cui uno sarà la prima puntata, nel ruolo del dottor Paul Leotard, un medico affascinante che prima di laurearsi faceva il modello. Franco ritrova così Mindy Kaling, sua compagna di set anche nel film “This is the end”. 




SARAH MICHELLE GELLAR STALKER DI ROBIN WILLIAMS 
Sarah Michelle Gellar, la protagonista di “Buffy l'ammazzavampiri”, ha ammesso di aver praticamente stalkerato per mesi Robin Williams pur di riuscire a lavorare con lui nella nuova commedia della CBS “The Crazy Ones”, in cui la coppia di attori interpreta un padre e una figlia che lavorano gomito a gomito in un'agenzia pubblicitaria. L'attrice ha dichiarato di essere una fan storica dell'attore premio Oscar e che per ottenere la parte di Sydney Roberts ha messo in moto tutte le sue conoscenze, riuscendo così ad arrivare al testimone di nozze di Williams, che l'ha messa in contatto con il suo idolo. L'attrice ha inoltre ammesso di essere entusiasta di poter interpretare finalmente un ruolo brillante dopo tanta azione e dramma. 




NAVEEN ANDREWS IN ONCE UPON A TIME IN WONDERLAND 
Naveen Andrews, Sayd Jarrah in “Lost”, è entrato a far parte del cast di “Once upon a time in Wonderland”, spin-off di “C'era una volta” (“Once upon a time”): l'attore inglese interpreterà Jafar, il cattivo di “Aladdin”. Andrews ha dichiarato, durante il ComicCon di San Diego, che il suo Jafar sarà molto diverso dalla versione animata: nella serie verranno esplorate le origini della sua malvagità, creando così un personaggio molto più complesso.




MARTIN DONOVAN E SHAUN TOUB IN HOMELAND 
La terza stagione di “Homeland” vedrà comparire due nuovi personaggi, interpretati dagli attori Martin Donovan e Shaun Toub. Donovan, Ezra Stone in “Boss”, sarà un avvocato di Washington D.C., mentre Toub (“Lost”, “Chuck”, “NCIS”) interpreterà Majid Javadi, un ufficiale dei servizi segreti. 




MARK GATISS IN GAME OF THRONES 
Mark Gatiss, autore e interprete di “Sherlock”, in cui è Mycroft Holmes, fratello del protagonista, è entrato a far parte del cast della quarta stagione di “Game of Thrones”. Il ruolo che interpreterà Gatiss è ancora top secret. 




GLEE ANNUNCIA UN TRIBUTO A CORY MONTEITH 
Dopo aver annunciato che la quinta stagione di “Glee” partirà il 26 settembre, ovvero con una settimana di ritardo rispetto alla data comunicata in precedenza, per dare modo a Lea Michele, protagonista della serie e fidanzata di Cory Monteith, di elaborare la recente scomparsa del partner, gli autori hanno anche fatto sapere che nella terza puntata della nuova stagione ci sarà un tributo al giovane attore morto prematuramente. Il creatore della serie Ryan Murphy ha confermato che nei primi due episodi della quinta stagione la scomparsa di Finn, il personaggio interpretato da Monteith, non verrà affrontata, mentre la terza puntata sarà interamente dedicata al suo ricordo, dopo il quale “Glee” andrà in pausa fino a data da destinarsi per dare agli sceneggiatori il tempo necessario di riorganizzare la storia. 




LINDSEY GORT IN THE CARRIE DIARIES 
Lindsey Gort è entrata nel cast della seconda stagione di “The Carrie Diaries”, prequel della serie HBO con protagonista Sarah Jessica Parker “Sex & The City”. L'attrice avrà un ruolo importante: interpreterà la scatenata Samantha Jones da giovane. Nella serie la giovane Samantha sarà più focosa che mai: appena arrivata dalla Florida si farà presto un nome frequentando la scena rock anni '80 di New York, dove incontrerà la sua futura migliore amica Carrie Bradshaw (AnnaSophia Robb). 




MIRA SORVINO IN PSYCH 
Mira Sorvino parteciperà come guest star all'ottava stagione di “Psych”, serie poliziesca creata da Steve Franks, in un arco di otto episodi. L'attrice premio Oscar interpreterà Betsy Branningan, capo detective del dipartimento di polizia di Santa Barbara. 




DAISY LEWIS IN DOWNTON ABBEY 
Daisy Lewis, che ha interpretato Maria Diaz Garlon in “I Borgia”, è entrata a far parte del cast della quarta stagione di “Downton Abbey”. L'attrice interpreterà la governante di Tom Branson (Allen Leech) e il suo personaggio, secondo il Daily Mirror, diventerà uno dei più importanti della serie. Tra la governante interpretata dalla Lewis e il neo-vedovo Tom si instaurerà infatti una relazione importante, soprattutto quando Tom diventerà il gestore della tenuta di Downton. 




TOBY JONES IN WAYWARD PINES 
Toby Jones (“Capitan America”, “Hunger Games”) è entrato a far parte del cast di “Wayward Pines”, nuova serie della Fox creata dal regista M. Night Shyamalan. La serie, ispirata al romanzo “Pines” di Blake Crouch, arricchisce così sempre più il suo cast, composto già da Matt Dillon, Carla Gugino e dal premio Oscar Melissa Leo. Jones interpreterà il dottor Jenkins, psichiatra che collabora con l'agente di polizia interpretato da Matt Dillon. 



ELLIE KEMPER IN HOW I MET YOUR MOTHER 
Ellie Kemper, Kelly Erin Hannon in "The Office", parteciperà a una puntata della nona, e ultima, stagione di “How I met your mother”: l'attrice interpreterà Cassie, una delle invitate al matrimonio di Barney (Neil Patrick Harris) e Robin (Cobie Smulders), che avrà a che fare con Ted (Josh Radnor). 




COTE DE PABLO LASCIA NCIS 
Cote de Pablo, che in “NCIS” interpreta Ziva David, non sarà presente nell'undicesima stagione del telefilm creato da Donald P. Bellisario. L'attrice cilena avrebbe chiesto un compenso maggiore alla produzione, cercando di ottenere 225mila dollari a puntata, cachet simile a quello del collega Michael Weatherly, rifiutando l'offerta di 200mila dollari a episodio. La CBS ha preferito quindi eliminare il personaggio interpretato dalla De Pablo, ruolo che l'attrice ha sostenuto dal 2005.



Pubblicato su TvZap.

venerdì 19 luglio 2013

Citazione Cinematografica n. 270

"Posso dire la mia sul gatto? Ecco, è davvero, oh Ronda niente di personale, sia ben chiaro, ma è davvero una stronzata. "Non avere esitazioni", "Ce la puoi fare": non è incoraggiamento, è instigazione al suicidio. Se Puzzola si buttasse senza esitare sarebbe un gatto morto. Sono tutte bugie, siamo dei bugiardi, anche lei. Perché la gente compra i nostri prodotti? Non perché vuole dire quello che prova, ciò che la spinge a comprarli è che non riesce a dire quello che prova o ha timore di farlo. Il nostro lavoro consiste nel toglierla dall'imbarazzo; ma io vi dico che è ora di dire basta. Guardiamo l'America negli occhi o almeno lasciamo che si esprima con parole sue. Ci state? Insomma, guardate. "Congratulazioni ai neo genitori", perfetto, e se fosse "Congratulazione ai neo sepolti vivi, addio bisbocce, per voi è finita"? Prendiamo questo, con tanti cuoricini, so già dove vuole andare a parere, sì: "Un buon san valentino dal tuo principe azzurro... con infinito amore". Ditemi voi se non è un imbroglio. Ecco di cosa parlo. Non sapete nemmeno che significhi amore. Tu lo sai? e tu? e tu? ... se qualcuno mi mandasse questo glielo farei ingoiare. Sono questi cartoncini, le canzoni, il cinema ad alimentare la grande bugia, a spezzare il cuore alla gente e noi ne siamo responsabili, io sicuramente. Facciamo un lavoro sporco: noi impediamo alla gente di dire quello che prova, quello che prova davvero, non gli sciocchi stereotipi che qualche furbastro gli ha messo in bocca. Parole come ad esempio "amore" che non significano niente".

da: (500) giorni insieme

Joseph Gordon-Levitt


Titolo italiano: (500) giorni insieme
Titolo originale:
Regia: Marc Webb
Anno: 2009
Cast: Joseph Gordon-Levitt, Zooey Deschanel
Durata: 95 minuti
Colore: colore
Genere: commedia romantica
Sceneggiatura: Scott Neustadter, Michael H. Weber
Fotografia: Eric Steelberg
Montaggio: Alan Edward Bell
Musiche: Mychael Danna, Rob Simonsen
Paese di produzione: USA
Casa di produzione: Watermark, Dune Entertainment III
Distribuzione italiana: 20th Century Fox

giovedì 18 luglio 2013

Downton Abbey diventa una linea di make up

La serie “Downton Abbey” con protagonista la nobile famiglia inglese Crowley è diventata presto un fenomeno di costume, ispirando stilisti e tendenze grazie al suo stile raffinato ed elegante che si rifà all’età edoardiana dei primi del ‘900 



Downton Abbey” è la vostra serie preferita e il look elegante e raffinato di Lady Mary (Michelle Dockery) è diventato un’ispirazione? Allora segnatevi sul calendario questa data: il prossimo 12 ottobre, giorno in cui sugli scaffali dei magazzini inglesi Marks and Spencer spunterà la prima linea di bellezza targata “Downton Abbey”. 

La creatura di Julian Fellowes con protagonista la nobile famiglia Crawley è ormai un vero fenomeno di costume, tanto da meritarsi una serie di prodotti con il suo nome: la NBC Universal ha infatti firmato un accordo di due anni con Marks and Spencer per la produzione di vari gatgets ispirati alla serie, quali oggetti d’arredo e abbigliamento. 

A fare da apripista sarà la linea trucco, composta da 10 pezzi, tra cui: una candela profumata, una pochette porta trucco, un set di tre lucidalabbra, un balsamo per le labbra, una crema corpo, un bagnoschiuma e smalti. Il packaging richiama ovviamente lo stile della serie: colori e disegni ricordano l’eleganza dell’età edoardiana e su ogni confezione c’è una citazione presa direttamente dal telefilm. 

Non si sa ancora se la linea sarà lanciata anche in Italia, ma, se non potete recarvi in uno dei 1000 negozi Marks and Spencer in giro per il mondo, tenete d’occhio il sito.



Pubblicato su TvZap.

mercoledì 17 luglio 2013

Videodrome n. 90

Marcello Mastroianni


Titolo originale: Ieri, oggi, domani
Regia: Vittorio De Sica
Anno: 1963
Cast: Sophia Loren, Marcello Mastroianni, Aldo Giuffré, Agostino Salvietti, Lino Mattera, Tecla Scarano, Silvia Monelli, Carlo Croccolo, Armando Trovajoli, Tina Pica
Durata: 118 minuti
Colore: colore
Genere: commedia
Sceneggiatura: Eduardo De Filippo, Cesare Zavattini, Billa Zanusso, Isabella Quarantotti
Fotografia: Giuseppe Rotunno
Montaggio: Adriana Novelli
Musiche: Armando Trovajoli
Paese di produzione: Italia
Produttore: Carlo Ponti
Distribuzione: Surf Video

martedì 16 luglio 2013

Dominic Monaghan è il signore degli insetti


Dominic Monaghan è stato l’hobbit Merry nella trilogia di “Il Signore degli Anelli” e la rock star con problemi di droga Charlie in "Lost": durante gli anni 2000 ha quindi passato gran parte della sua vita a correre per la Terra di Mezzo e a smarrirsi su una misteriosa isola del pacifico. Natura selvaggia, spazi aperti, pericoli sempre dietro l’angolo: chiunque altro forse si sarebbe stancato di tutta questa adrenalina, invece l’attore berlinese naturalizzato inglese è un vero e proprio appassionato di viaggi, avventura e animali. 



Da questa sua passione nasce "Wild Things", in italiano "Il Signore degli Insetti", reality-avventura in otto episodi, andato in onda in America su BBCAmerica, che debutterà in Italia il prossimo 18 luglio su DMAX. Nella serie Monaghan, anche produttore esecutivo, è protagonista di viaggi nei posti più selvaggi del mondo alla ricerca di animali, insetti e rettili pericolosi e schivi. Nel corso della serie l’attore prende in mano scorpioni, interagisce con serpenti velenosi e accarezza ogni tipo di creatura spaventosa. 



Il segreto per farsi prendere in simpatia da queste creature minacciose? “Finché si è rispettosi e si ha un sorriso sulla faccia, dita incrociate che si può sopravvivere”, parola di Monaghan. "Il Signore degli Insetti" in America è stato da poco rinnovato per una nuova stagione, mentre da noi le otto puntate della prima serie andranno in onda su DMAX ogni giovedì alle 22:10.



Pubblicato su TvZap.

lunedì 15 luglio 2013

Game of…Suits, lancio a tema per gli attori del Trono di Spade

La serie sugli avvocati di New York rende omaggio agli attori Michelle Fairley e Conleth Hill, protagonisti di “Game of Thrones” entrati nel cast della terza stagione di “Suits”, con una campagna promozionale a tema 

Il poster della seconda stagione di Suits


Per il lancio della terza stagione di “Suits”, che andrà in onda in America a partire dal 16 luglio, la produzione ha pensato bene di puntare la promozione sui nuovi acquisti della serie, gli attori Michelle Fairley e Conleth Hill, ovvero Catelyn Stark e Lord Varys di “Game of Thrones”. Ormai è chiaro: la serie tratta dai libri di George R.R. Martin è un vero e proprio cult, amato sia dal pubblico che dagli addetti ai lavori, e “Suits” ha seguito l’onda del suo successo lanciando lo slogan, con tanto di hashtag, “#GameofSuits”. 
Con un poster che richiama nella frase di lancio la lotta per il Trono di Spade e un trailer promozionale che presenta Michelle Fairley e Conleth Hill con toni epici e cita esplicitamente la famiglia Lannister, “Suits” rende omaggio a “Game of Thrones”.


Michelle Fairley


Michelle Fairley, che in “Game of Thrones” interpreta Catelyn Stark, in “Suits” è Ava Hessington, un’imprenditrice che ha bisogno della consulenza legale di Harvey Specter (Gabriel Macht) e Mike Ross (Patrick J. Adams) per salvare l’azienda di famiglia. 


Conleth Hill


Conleth Hill, Lord Varys in “Game of Thrones”, riprende il ruolo di Edward Darby, direttore d’azienda inglese.





Pubblicato su TvZap.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...